Dieta Dissociata Integrata®

Durata 4-6 settimane. Questa fase deve essere sistematica dopo ogni Dieta Oloproteica® per ottenere il risultato previsto. In questa fase è prevista la reintroduzione dei carboidrati che saranno assunti in maniera disgiunta rispetto alle proteine. Nella fase 2 del Metodo Dimagrante Dr Castaldo è prescritta l’integrazione proteica ed aminoacidica a colazione, oltre l’utilizzo di fitoterapici drenanti e di sostanze stimolanti il catabolismo lipidico. Si può tuttavia iniziare il programma da questa fase per poi concluderlo con la Dieta Oloproteica®, che ha tra i suoi obiettivi quello di modellare la silhouette. Per alcuni pazienti che presentano lieve sovrappeso si può peraltro prescrivere la dieta dissociata integrata, senza prevedere alcun ciclo di Dieta Oloproteica®. E’ necessario personalizzare questa alimentazione selettiva secondo il ritmo di dimagrimento dei pazienti. Per perdite di peso considerevoli, è consigliabile alternare queste 2 prime fasi in attesa di passare alla terza.

Principi fondamentali di questa fase sono:

  • Introduzione progressiva di carboidrati a basso e medio indice glicemico per evitare una iperinsulinemia con stimolo alla lipogenesi e ipoglicemia secondaria, che stimola la fame
  • Aumento della razione calorica giornaliera per riequilibrare il metabolismo
  • Riduzione degli integratori e della complementazione minerale
  • Educazione del soggetto ad una attività fisica quotidiana e regolare
  • Programmazione di un dimagrimento di circa 1 kg la settimana.

La progettazione della dieta dissociata integrata segue la seguente operatività:

  • calcolo del dispendio energetico giornaliero del paziente (in media 30-40 Kcal per Kg di peso ideale, a seconda dell’intensità dell’attività fisica)
  • calcolo del valore energetico da somministrare
  • calcolo delle calorie giornaliere corrispondenti ad 1 kg di grasso (circa 7000 Kcal)
  • si sottrae il valore di 1000 kcal, corrispondente ad 1/7 delle calorie contenute in un chilo di grasso: si ottiene così il valore energetico della dieta da somministrare

Stabilito il valore calorico della dieta, questo va diviso qualitativamente in: 35% di grassi e 65% di zuccheri + 1-1,5 g di proteine/KG di peso corporeo ideale.

La Dieta Dissociata Integrata® prevede l’integratore proteico ed aminoacidico a colazione e vari alimenti, a copertura del fabbisogno energetico e dei micro e macronutrienti, suddivisi in 4-5 pasti giornalieri.

Questa dieta combatte la sensazione di fame, tipica delle diete ipocaloriche, con l’introduzione delle sieroproteine a colazione, che hanno un effetto antiastenico ed antifame, all’aminoacido triptofano precursore della serotonina ed al cromo modulatore del metabolismo glucidico. Inoltre è stimolato il catabolismo lipidico grazie all’acido alfa linolenico, alla carnitina, al coenzima Q10 ed alla fucoxantina. Interessante è infine l’attività drenante e rimineralizzante esercitata dall’orthosiphon, dall’ortica e dall’equiseto, oltre l’azione antidistimica del biancospino.

NB: I pesi dei cibi vanno intesi a crudo, al netto degli scarti

PROTOCOLLO DIETA DISSOCIATA INTEGRATA®

  • Integratore Alimentare Aminoacidico-Proteico a colazione
  • integratore Drenante Metabolico 2.3 volte al giorno
webmasterDieta Dissociata Integrata®

Related Posts

Take a look at these posts